Barbera d’Asti D.O.C.G. Superiore Nizza

SANTEVASIO-VINI-NIZZA DOCG-BARBERA-ASTI-SUPERIORE

Barbera d'Asti D.O.C.G. Superiore Nizza

Dalla vendemmia 2014 La denominazione del “Nizza” Passa da Barbera d'Asti D.O.C.G. Superiore Nizza a “NIZZA D.O.C.G.”.

Dal cuore delle nostre tradizioni nasce questo nuovo vino, ottenuto dalla selezione delle migliori uve provenienti dal più antico vigneto di proprietà dell’Azienda Agricola Sant’Evasio; i suoi 80’anni regalano ad esso particolarità inedite ed introvabili in un Barbera.
Orgoglio, passione, rispetto del vigneto e attenta tecnica di vinificazione, un’unione di sentimenti e di lavoro che ci ha portato a “creare” un vino come il “Nizza”, proprio come fosse un’opera d’arte.

VENDEMMIA

La vendemmia si effettua tra il 1 ° e il 10 di ottobre, a seconda dello stato di matura­zione delle uve.

VINIFICAZIONE E INVECCHIAMENTO

L’uva selezionata viene diraspo-pigiata e avviata alla fermentazione per 8-10 giorni circa. Durante questa fase vengono effettuati ripetuti rimontaggi del mosto per ottimizzare l’estrazione di sostanze coloranti, tannini, aromi.
Dopo una prima operazione di travaso e la successiva fermentazione malolattica e il deposito tartarico in vasche di acciaio il vino viene ulteriormente travasato fino al raggiungimento della limpidezza. L’affinamento avviene per 12 mesi in barriques di rovere e per ulteriori 6-8 mesi in bottiglia.

NOTE ORGANOLETTICHE

Colore: rosso rubino intenso con riflessi viola.
Profumo: intenso, molto persistente, con delicate note speziate, sentori di lamponi, viola e vaniglia. Sapore: corposo, caldo, con tannini dolci, leggere sfumature di cacao e vaniglia.

MODALITÀ’ DI SERVIZIO

Stappare la bottiglia almeno un’ora prima della consumazione, e se possibile trasferirlo in decanter e servire in bicchieri da vino rosso invecchiato. Temperatura: 16-18°
Abbinamenti gastronomici: si apprezza con secondi di carni rosse, selvaggine, nonché con formaggi stagionati.

CURIOSITÀ

“Nizza”: nuova d.o.c. che ha il suo natale nella vendemmia 2000. Ha un disciplinare molto restrittivo, tipo: prodotto solo in 18 comuni, terreni collinari, produ­zione massima di 49 ettolitri di vino (70ql di uva) per ettaro (il nostro quantitativo è di 43 ettolitri), periodo di affinamento minimo di 18 mesi.

Scarica la scheda tecnica!